Cerca  English (United States) it-IT
martedì 25 luglio 2017 Struttura » Personale » Ricercatori » Ardelio Galletti   Accedi
 Agenda Riduci
giugnoluglio 2017agosto
lunmarmergiovensabdom
26
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6

 collegamenti Riduci
 Vita Riduci

Posizione attuale

Formazione

  • Nel Febbraio 2007 ho conseguito la il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze Matematiche presso l'Università degli studi di Napoli Federico II, con una tesi dal titolo "Analisi dell'errore e regolarizzazione numerica di un metodo per l'inversione della trasformata di Laplace nel caso reale", Supervisore il Prof. Almerico Murli

Posizioni precedenti

  • Nel periodo Giugno - Luglio 2005 ho ottenuto un incarico nell'ambito del progetto FIRB "GRID.it", per lo "Sviluppo di elementi di software parallelo per l'analisi di immagini" (Contratto di collaborazione professionale esterna stipulato con l'ICAR-CNR Sezione di Napoli).
     
  • Nel periodo Marzo - Maggio 2006 ho ottenuto un incarico nell'ambito del progetto PRIN, per lo "Sviluppo di software per la risoluzione di problemi inversi" (Contratto di collaborazione professionale esterna stipulato con il Dipartimento di Matematica ed Applicazioni "Renato Caccioppoli" dell'Università degli studi di Napoli Federico II)
     
 ATTIVITÀ DIDATTICA Riduci

Dal 2008 sono titolare dei corsi:

Dal 2006 collaboro alle attività didattiche di corsi nell'ambito dei CdL in Informatica e Informatica Applicata della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell'Università degli studi di Napoli Parthenope

Dal 2002 al 2008 ho collaborato alle attività didattiche di diversi corsi nell'ambito dei CdL in Matematica ed Informatica della Facoltà di Scienze M.F.N e del CdL in Ingegneria Informatica della Facoltà di Ingegneria dell'Università degli studi di Napoli Federico II

Dal 2002 al 2007 ho svolto alle attività di orientamento universitario presso al Facoltà di Scienze M.F.N. dell'Università degli studi di Napoli Federico II. In particolare 

  • ho partecipato alla manifestazione "Università Porte Aperte: Presentazione dei corsi di Laurea in Matematica ed Informatica" (a.a. 2002/2003, 2003/2004, 2004/2005, 2005/2006, 2006/2007, 2007/2008)
     
     
  • ho fornito attività di orientamento e di tutorato nell'ambito delle attività previste
    dall'assegno annula di cui al D. R. N. 2543 del 29.6.05 (a.a. 2005/2006)
     
  • ho tenuto, inoltre, un Ciclo di seminari presso il Dipartimento di Matematica ed
    Applicazioni "Renato Caccioppoli", nell'ambito del ''Progetto Lauree Scientifiche - Matematica'' (a.a. 2005/2006)
 ATTIVITÀ SCIENTIFICA Riduci

La mia attività scientifica si colloca nell'ambito dell'Analisi Numerica e del Calcolo Parallelo e Distribuito. I principali interessi di ricerca si riferiscono alla metodologia di risoluzione computazionale di problemi reali, interpretabili mediante modelli matematici. Particolare attenzione è rivolta anche ad alcuni aspetti connessi, quali lo sviluppo di algoritmi e software. In questo contesto si inseriscono i principali argomenti trattati

  • lo studio della quadratura numerica,
  • l'analisi di un metodo per il calcolo numerico della antitrasformata di Laplace nel caso reale
  • e nell'ambito del calcolo ad alte prestazioni, lo studio di librerie ed ambienti di sviluppo per la risoluzione di problemi di calcolo scientifico 

Descrizione

  • In particolare, nell'ambito generale della quadratura numerica, alcuni  studi preliminari già intrapresi nel lavoro di tesi di Laurea, riguardanti i concetti di condizionamento e convergenza di un processo di quadratura, sono raccolti in [1]
     
    I
    n [2], proseguendo il lavoro intrapreso, vengono rivisitati alcuni risultati classici concernenti la convergenza di un processo di quadratura in termini di condizionamento. In questo contesto l'indice di condizionamento assoluto è utilizzato per stimare l'errore di discretizzazione delle formule di Newton-Cotes e delle formule composite.
     
  • Relativamente al problema dell'inversione della trasformata di Laplace, in [3], una formula di inversione reale, basata sullo sviluppo della soluzione  in termini di autofunzioni dell'operatore, è posta alla base per la derivazione di un schema numerico e di un conseguente algoritmo. Parziali risultati relativi all'analisi numerica di tale schema e la definizione delle relative fonti di errore sono stati presentati nell'ambito del convegno "Numerical Analysis:the State of the Art - NAC2005", (Rende, maggio 2005.)                            
     
    In [4] l'analisi numerica degli errori è stata condotta più dettagliatamente, per particolari classi di funzioni antitrasformate. I principali risultati ottenuti sono stati presentati nella comunicazione tenuta alla conferenza "Sixth European Conference on Numerical Mathematics and Advanced Applications", Enumath 2005 (Santiago de Compostela Luglio 2005)
     
    In [5] sono introdotti e approfonditi i concetti di applicabilità numerica e insieme di applicabilità numerica della formula.  In particolare,  relativamente allo schema numerico proposto, tale concetto  è indagato mediante la individuazione di condizioni necessarie.
     
    In [6] e [7] viene introdotto il concetto di regolarizzazione numerica. Tale principio è direttamente applicato alla formula d'inversione considerata e, quindi, allo schema di approssimazione numerica. Inoltre qui sono stabiliti dei criteri per stimare computazionalmente gli errori introdotti durante tutte le fasi del procedimento di risoluzione computazionale del problema, dallo schema numerico alla sua traduzione mediante un opportuno algoritmo,  fino alla diretta implementazione dell' algoritmo in un ambiente di calcolo. Infine la stima degli errori è posta alla base della regolarizzazione  numerica, che
    rappresenta la tecnica per decidere come calcolare la soluzione più accurata possibile.
     
    I risultati discussi in [3,4,5,6,7] sono raccolti nella Tesi di Dottorato in Scienze Matematiche [8]. In questo contesto, oltre ad approfondire tali risultati, viene introdotto un nucleo computazionale per la realizzazione effettiva della regolarizzazione numerica per la formula di inversione.
     
    Una sintesi del lavoro di Tesi è riportata in [11].
     
  • Nell'ambito del lavoro svolto per il progetto "Grid Enabled Scientific  Libraries" in S.Co.P.E, sono analizzate e approfondite le problematiche relative all'utilizzo della libreria PETSc (Portable, Extensible Toolkit for Scientific computation). Tale libreria, che raccoglie strutture dati e routines organizzate a diversi livelli di astrazione, rappresenta uno degli strumenti  più diffusi per la risoluzione di problemi di calcolo scientifico.
     
    In [9], attraverso un esempio, è mostrato come la conoscenza delle caratteristiche del problema da risolvere influenza ed individua, nella libreria, il nucleo computazionale di più basso livello.
     
    In [10] è presentato un software parallelo per il denoising di sequenze di immagini ecografiche la cui implementazione è basata sull'utilizzo della libreria PETSc.

Pubblicazioni, preprint e rapporti tecnici

  • [1] S. Cuomo, A. Galletti - Condizionamento e Convergenza delle formule
    di quadratura , CPS-CNR Tech. Rep. n.TR-02-03, Gennaio 2002.
     
  • [2] S. Cuomo, A. Galletti - Conditioning and Convergence of a Quadrature Process , Ricerche di Matematica Vol. LII fasc. 2o, (2003), 251-274,Novembre 2003.
     
  • [6]  A. Murli, S. Cuomo, L. D'Amore, A. Galletti - Numerical regularization  of a real inversion formula based on eigenfunctions expansion of inverse Laplace function, Preprint n.31 - 2006 presso il Dipartimento di Matematica  e Applicazioni "R. Caccioppoli", Università degli Studi di Napoli Federico II, Giugno 2006
     
  • [7]  A. Murli, S. Cuomo, L. D'Amore, A. Galletti - Numerical regularization  of a real inversion formula based on the Laplace transform's eigenfunction expansion of the inverse function - Inverse Problems 23 (2007) 713 - 731. Marzo 2007
     
  • [8]  A. Galletti - Analisi dell'errore e regolarizzazione numerica di un metodo per l'inversione della trasformata di Laplace nel caso reale -       Tesi di Dottorato in Scienze Matematiche, Febbraio 2007
     
  • [11]  A. Galletti - Analisi dell'errore e regolarizzazione numerica di un metodo per l'inversione della trasformata di Laplace nel caso reale  - LA MATEMATICA NELLA SOCIETA' E NELLA CULTURA -  Agosto 2008, Serie I,Vol. I, N. 2 - nota  UMI sulla tesi di dottorato
     
     

Partecipazione a convegni, comunicazioni e poster

  • [3]  A. Galletti - Numerical analysis of a Laplace transform inversion  method based on the operator eigenfunctions expansion, Poster session   nel corso del convegno nazionale: "Numerical Analysis: the State of the    Art - NAC2005", Rende (CS) - Italia, 19-21 Maggio 2005
     
  • [4] A. Galletti - Numerical analysis of a Laplace transform inversion  method based on the operator eigenfunctions expansion, Comunicazione presentata alla conferenza internazionale "Sixth European Conference on Numerical Mathematics and Advanced Applications", ENUMATH 2005. Santiago de Compostela (Spagna). 18-22 Luglio 2005
     
  • [5]  A. Galletti - Error analysis of a numerical method for real inversion     of the Laplace transform based on the operator eigenfunctions expansion, Comunicazione presentata nel corso del Workshop GNCS - INDAM, "Applied Inverse problems, medical imaging and astronomy", Ischia (Na) - Italia,   27- 28 Ottobre 2005
     
  • [9]  A. Galletti - Classi di solutori e nuclei computazionali nella libreria di calcolo scientifico PETSc: alcuni esempi di applicazioni - Comunicazione nell'ambito del progetto SCOPE , Napoli - Italia, 20 novembre 2007
     
  • [10]  A. Galletti, A.Murli, D.Casaburi, L. D'Amore, L.Carracciulo - Un software parallelo per il denoising di sequenze di immagini ecografiche - Poster session della Conferenza Nazionale Italian e-Science 2008, IES08 27-29 maggio 2008, Universita' degli di Studi di Napoli Federico II

 

 foto Riduci
immagine
 Contatti Riduci

Email:

ardelio.galletti@uniparthenope.it

Studio:

Dipartimento di Scienze Applicate 

 

Università di Napoli Parthenope

 

Centro Direzionale, Isola C4

 

80143  Napoli, stanza 422, IV piano

Telefono:

081547-6607

Ricevimento:

Mercoledì dalle 14:30 alle 16:30

 

Copyright 2010 by DSA - UniParthenope - Sito ottimizzato per la visualizzazione con Google Chrome   Condizioni d'uso  Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation